Bretella stradale Birgi – Mazara: non c’è più ilfinanziamento. Ciminnisi (M5S): «In Sicilia viaggiamo travecchie statali e trazzere e loro pensano al Ponte sullostretto».

Trapani, 6 febbraio 2024 – «Bambole non c’è una lira. Come nelle peggiori riviste di avanspettacolo stamane ci è stato detto, in risposta ad una mia interrogazione del novembre scorso, che la bretella stradale di collegamento Birgi – Mazara del Vallo, è stata definanziata. Non ci sono i soldi, neppure per un primo stralcio». La conferma, ai timori avanzati già qualche mese fa dall’on. Cristina Ciminnisi, prima firmataria di una interrogazione del gruppo M5S, è arrivata stamane nel corso della risposta dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Aricò, innanzi la IV Commissione Territorio e Ambiente. Nell’interrogazione Ciminnisi ricorda che il 30 novembre scorso, mentre ancora il progetto è fermo al Ministero per la Valutazione di Impatto Ambientale, avrebbe dovuto avere luogo la gara d'appalto integrata della “Variante alla S.S. 115 - Sud Occidentale Sicula dallo svincolo Birgi - sulla A29/dir al collegamento alla S.S. 115 al km 48+000. 1° Stralcio Funzionale Marsala Sud - Mazara del Vallo”, e contestualmente chiede all’assessore di intervenire per sollecitare le procedure VIA e della «effettiva copertura finanziaria sul progetto, indicando analiticamente le risorse all'uopo destinate». «La delusione è grande – conclude la deputata trapanese –, perché allontana nel tempo un importante intervento di viabilità, a lungo attesto nella nostra provincia, ed in più ha il sapore della beffa perché da Roma Meloni, Salvini & co, ci hanno già sottratto più di un milione di euro destinati alle nostre infrastrutture per costruire (semmai si farà!) il ponte sullo stretto, mentre il Governo Regionale “amico” dovrà cercarsi e trovare nuove coperture finanziarie. In Sicilia viaggiamo in auto tra vecchie statali e trazzere e loro pensano al Ponte sullo stretto».

0
251