CONSIGLIO COMUNALE MARSALA. INTERVENTI SU CRISI AGRICOLA E COMUNICAZIONI. TRATTATI E VOTATI DUE ATTI: RESPINTO QUELLO SULLE AFFISSIONI, APPROVATA UNA VARIANTE SU OPERE DI URBANIZZAZIONE INSERITE IN CONVENZIONE

Presenti 17 consiglieri e, per la Giunta Grillo, gli assessori assessori S. Agate e G. Tumbarello, all'apertura dei lavori il presidente E. Sturiano ha comunicato all'Aula di avere incontrato una delegazione spontanea di agricoltori che intendono organizzare una manifestazione a Marsala per rappresentare lo stato di crisi in cui versa il settore. È stato concordato un incontro ufficiale martedì prossimo - 6 febbraio, a Palazzo VII Aprile (ore 18:30) - per portare a conoscenza della proposta l'intero Consiglio comunale, al fine di sostenere gli agricoltori in questo drammatico momento. Sul punto, condiviso dall'Aula, sono intervenuti diversi consiglieri, alcuni dei quali hanno anche espresso comunicazioni su altri temi: F. Coppola (situazione lungomare, stipendi arretrati per assistenti Asacom), R. Passalacqua, P. Carnese, V. Milazzo, E. Martinico, R. Genna (promozione alla BIT; pericolosità lungomare; carente sicurezza in città; via san Lorenzo al buio), M. Rodriquez (cedimenti sul lungomare). Concluse le comunicazioni, L. Orlando ha chiesto di trattare la delibera su Esternalizzazione della riscossione del canone unico e del servizio affissioni (punto 6). Nell'illustrare l'atto, l'assessore S. Agate ha sottolineato che, oltre al canone unico, l'affidamento a terzi riguarda il servizio affissione. Sul punto, L. Orlando ha contestato l'obsoleto servizio su strutture e spazi indecorosi e che, pertanto, occorre adeguare il tutto alle nuove e moderne esigenze di visibilità delle Imprese, all'uso del digitale invece del cartaceo dei manifesti. L'assessore S. Agate, pur condividendo quanto espresso da Orlando, ribadisce che l’atto in trattazione non riguarda la vendita di spazi pubblicitari ma il servizio degli attacchino. Sull’atto interviene V. Milazzo che, dopo ampia motivazione, chiede di accantonare la delibera per approfondimenti; mentre P. Ferrantelli chiede di ritirare la proposta. In sede di votazione, l’Aula ha respinto la delibera. Subito dopo la comunicazione di A. Vinci - il Regolamento edilizio non si può trattare perché sono programmati incontri con le categorie professionali per approfondimenti - il presidente E. Sturiano ha chiesto ed ottenuto il prelievo dell'atto riguardante una Convenzione su opere di urbanizzazione (punto 5). Dopo gli interventi di L. Orlando (presidente Commissione Attività produttive) e di A. Vinci (presidente Commissione Urbanistica) - entrambi favorevoli - il presidente E. Sturiano ha presentato un emendamento sull’atto: l'Aula ha votato all'unanimità la delibera emendata. Successivamente, ha preso la parola l'assessore G. Tumbarello che ha risposto alla richiesta di chiarimenti di M. Rodriquez e di altri cosiglieri sul lungomare Boeo: ha riferito che in atto c'è il divieto di transito pedonale su tratti di marciapiede interessati disposto dall Polizia Municipale e che, intanto, il sindaco Grillo ha emanato una direttiva con la quale invita il dirigente del settore Lavori Pubblici a predisporre con la massima urgenza un progetto-stralcio per consolidare il tratto del Lungomare soggetto a cedimenti (si prevede un paio di mesi per l'inizio dei lavori). Il presidente E. Sturiano ha poi chiesto allo stesso assessore aggiornamenti sulla transitabilità di via Vajarassa, sul lungomare Stagnone. Sul punto, Tumbarello - a conoscenza della criticità della strada in terra battuta - ha riferito che il progetto di manutenzione strade è rallentato per un problema procedurale (codici di gara) e che dovrebbe sbloccarsi a breve. F. Coppola, a proposito di strade malmesse, ha segnalato la Sant'Onofrio Fiumara, in prossimità delle contrade Ciavolo e Ciavolotto, che richiede urgenti interventi. I lavori d'Aula saranno aggiornati a seguito della decisione della Conferenza dei Capigruppo, in programnma oggi.

0
193