POLISPORTIVA MARSALA DOC SUGLI SCUDI DA SUD A NORD ITALIA

Nove tesserati della Polisportiva Marsala Doc hanno partecipato alla Maratona di Torino. E tra i biancazzurri fantastica è stata la prestazione del 29enne Michele Galfano, che con il tempo di 2 ore, 47 minuti e 27 secondi, suo nuovo primato personale, si è piazzato al 32esimo posto assoluto (su oltre 1300 arrivati al traguardo) e quarto tra gli amatori nella sua fascia d’età. “Sono felicissimo del risultato raggiunto – ha commentato a caldo l’alfiere della società presieduta da Filippo Struppa – anche perché l’attesa era tanta per questa gara, visti gli ultimi allenamenti svolti”. E se le condizioni climatiche fossero state meno sfavorevoli (per buona parte della mattinata, a Torino, c’è stato un freddo quasi polare…) probabilmente il crono poteva essere anche migliore. In ogni caso, è ancora migliorabile viste le potenzialità del giovane atleta marsalese. Tra i suoi compagni di squadra, a concludere la loro fatica in piazza Castello sono stati, poi, Damiano Ardagna (3:26:18), Antonio Pizzo (3:39:07), Vincenzo Parisi (4:15:59), Michele Marino (4:16:01), Agostino Impiccichè (4:18:37), Gioacchino “Gianni” Sorrentino (4:23:32), Giuseppe Pipitone (4:27:30) e Mimmo Ottoveggio (4:39:12). Parisi e Sorrentino erano all’esordio sulla distanza dei 42 km e 195 metri. Ad Aspra (Pa), invece, in contemporanea con Torino, Giuseppe Mazzara e Francesco Croce hanno partecipato 7° Trofeo Equilibra/10° Trofeo del Mare. Una gara sui 10 km che ha visto Mazzara tagliare il traguardo con il tempo di 39 minuti e 24 secondi (nono nella SM50) e Croce con 43’ e 31’’ (terzo nella SM60). La domenica precedente, infine, la Marsala Doc era stata di scienza alla Maratonina di Riposto, terzultima prova del Grand Prix regionale Fidal delle mezzemaratone. E qui, tra l’Etna e il mare, i biancazzurri in gara sono stati addirittura 28. Tra questi hanno svettato Fabio Sammartano e Michele Galfano, che hanno tagliato insieme il traguardo con il tempo di 1 ora, 24 minuti e 19 secondi, piazzandosi entro i primi venticinque. Altra notevole prestazione è stata quella di Damiano Ardagna (1:27:42). E poi ancora ottime prove di Francesco Croce (1:32:26), Antonio Pizzo (1:35:17), Antonino Genna (1:35:24). Seguiti da Ignazio Cammarata (1:38:48), Gianpaolo Graffeo (1:39:15), Giuseppe Cerame (1:39:46). E poi ancora Silvio Giardina, Demetrio Rizzo, Fabio Caltagirone, Enzo Castiglione, Antonio Vatore, Pietro Sciacca, Pino Valenza, Matilde Rallo, Agostino Impicciché, Ignazio Abrignani, Santino Nizza, Giuseppe Pipitone, Mimmo Ottoveggio, Giuseppe Genna, Francesco Petruzzellis, Lara Saladino, Roberto Angileri, Anna Maria Gentile e Isabella Valenti. Saladino e Gentile erano all’esordio sulla “mezza”. Domenica prossima, intanto, a Gela, penultima prova del Grand Prix, la Marsala Doc cercherà di difendere il suo primo posto nella classifica generale maschile, nel tentativo di bissare lo “scudetto” conquistato lo scorso anno. E sarebbe un successo memorabile.

0
247

GRANDE PRESTAZIONE DI MICHELE GALFANO ALLA MARATONA DI TORINO