Emissione francobollo Mazara del Vallo e annullo filatelico Blue Sea Land

Il francobollo della Città di Mazara del Vallo, emesso lo scorso 11 luglio in 250mila esemplari dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy che ritrae uno scatto di qualità del fotografo Roberto Rubino del Monumento al Pescatore e della chiesa di San Vito a Mare è stato il protagonista del convegno "Filatelia e Comunicazione: quando i francobolli raccontano i territori" andato in scena nel pomeriggio di ieri nella sala La Bruna del Collegio dei Gesuiti nell'ambito di Blue Sea Land 2023. Nell'occasione Poste Italiane ha effettuato anche un annullo filatelico dedicato a Blue Sea Land, con l'apposizione dell'annullo sia nelle cartoline dell'Expo che nelle cartoline della Città di Mazara del Vallo affrancate dallo storico francobollo della Città. Due riconoscimenti: quello dell'emissione del francobollo e dei prodotti allegati (folder, bollettino, cartoline e tessere) e quello dell'annullo che testimoniano il riconosciuto ruolo di Mazara del Vallo nel panorama nazionale e internazionale delle Città di mare. L'incontro, moderato dall'addetto stampa del Comune di Mazara del Vallo Ettore Bruno che per conto dell'amministrazione comunale ha curato tutte le fasi e le interlocuzioni del Comune con Ministero e Istituto Zecca Poligrafica dello Stato che hanno portato all'emissione del francobollo distribuito da Poste Italiane, è stato accreditato quale evento di formazione continua dall'Ordine dei Giornalisti di Sicilia, che è intervenuto con il collegamento video del presidente Roberto Gueli ed in presenza con il componente del collegio dei Revisori dei Conti dell'Ordine Salvo Messina. Presente inoltre Assostampa Sicilia rappresentata dal vice presidente provinciale di Trapani Max Firerri. Il sindaco Salvatore Quinci ed il presidente del Distretto della Pesca e della Crescita Blu Nino Carlino hanno introdotto i lavori con i saluti istituzionali ed un messaggio di "sentito ringraziamento al Ministero delle Imprese e del Made in Italiy ed a Poste Italiane per avere voluto riconoscere a Mazara del Vallo ed a Blue Sea Land il ruolo che meritano attraverso l'emissione del francobollo e l'annullo". Poste Italiane è stata rappresentata dal dott. Biagio Di Maria, Responsabile Sicilia Corporate Affair ed è stata presente con una postazione mobile che ha effettuato l'annullo filatelico ai tanti appassionati ed esperti di filatelia presenti tra i quali il Circolo filatelico mazarese presieduto da Enzo Di Marco. Il maestro dell'arte fabbrile Pippo Contarino, autore insieme al figlio Davide del Monumento al Pescatore, protagonista del francobollo, ha espresso l'orgoglio ed il ringraziamento per questa ulteriore occasione di promozione del territorio e dell'arte, portando anche i saluti del sindaco di Acireale. Roberto Rubino, fotografo ed autore dello scatto protagonista del francobollo, ha relazionato sul ruolo tra fotografia e comunicazione dei messaggi. Un exursus storico del francobollo è stato svolto dal giornalista e sociologo Francesco Mezzapelle.

0
167

Quando i fracobolli raccontano i territori